Veio Notizie

Regione Lazio: via libera ai fondi per cultura e spettacoli dal vivo

Regione Lazio: via libera ai fondi per cultura e spettacoli dal vivo

giugno 08
08:51 2015

La V commissione del Consiglio regionale del Lazio ha espresso parere favorevole, a maggioranza e con osservazioni, al piano operativo annuale 2015 degli interventi regionali in materia di spettacolo dal vivo e promozione culturale. Lo schema di deliberazione torna ora in Giunta per l’approvazione definitiva.

 

La delibera prevede una serie di risorse per finanziare il piano. In particolare:

  • 861 mila euro per spese legate alle attività culturali e dello spettacolo, attualmente in corso (30 progetti di rassegne e festival e 19 officine culturali e di teatro sociale).
  • Trasferimenti per un milione e 190 mila euro alla fondazione Musica per Roma (anno 2015).
  • Tre milioni e 570 mila euro per spese relative alle istituzioni culturali e dello spettacolo: Teatro dell’Opera, Accademia di Santa Cecilia e Teatro di Roma (anno 2015).
  • Trasferimenti per un milione e 200 mila euro all’Associazione Teatrale dei Comuni del Lazio (ATCL). Rispetto a questa voce di spesa, la commissione ha accolto un’osservazione che prevede una decurtazione di 220 mila euro, da destinare al fondo unico per lo spettacolo dal vivo e in particolare alle attività di produzione.
  • Trasferimenti per 300 mila euro alla fondazione Romaeuropa arte e cultura.
  • Un milione di euro per il Fondo unico per lo spettacolo dal vivo (anni 2015 e 2016).
  • 690 mila euro per il Fondo unico per la promozione delle attività culturali (anni 2015 e 2016). Un’osservazione della commissione suggerisce, in proposito, una riduzione dell’importo di almeno 150 mila euro, da destinare al fondo per lo spettacolo dal vivo e in particolare alla voce rassegne e festival.

 

Per quanto riguarda le somme assegnate a questi ultimi due fondi – istituiti con la legge approvata alla Pisana lo scorso dicembre – quelle per lo spettacolo dal vivo serviranno a  promuovere la realizzazione di festival e rassegne, l’attività di produzione e lo sviluppo del sistema delle residenze artistiche. Quelle destinate, invece, alla promozione culturale sosterranno le iniziative legate al quarantesimo anniversario della morte di Pierpaolo Pasolini, le attività di supporto al Comune di Viterbo candidato a capitale della Cultura e la manifestazione Più libri Più liberi-Fiera nazionale della piccola e media editoria. Contributi sono previsti, infine, per due iniziative di promozione del patrimonio artistico regionale: “La grande musica del Lazio”, affidata all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il progetto di valorizzazione del Santuario di Ercole vincitore di Tivoli, affidato alla fondazione Musica per Roma.

Tra le varie osservazioni approvate questo pomeriggio dalla commissione, una sollecita la Giunta a prevedere un finanziamento complessivo delle diverse attività sostenute dalla legge regionale sullo spettacolo dal vivo e una suggerisce che gli enti partecipati diano comunicazione preventiva della programmazione delle attività annuali previste. Altre due osservazioni propongono che i beneficiari dei fondi destinati all’attività di produzione dello spettacolo dal vivo siano soggetti costituiti da almeno tre anni e che tra di essi rientrino le istituzioni scolastiche.

 

Related Articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi